Posts Tagged ‘Ebook’

Un prezzo “extraterritoriale” per il libro digitale francese

18 Maggio 2011

[Questo articolo è apparso nell’edizione in rete del quotidiano Le Monde. La traduzione è mia. gm]

Con un voto finale quasi unanime dell’Assemblea nazionale (corrispondente alla nostra Camera dei deputati), martedì 17 maggio il parlamento francese ha adottato in via definitiva, un disegno di legge dell’Ump (il partito liberale di maggioranza) sul libro digitale. Il testo approvato prevede che l’editore fissi un prezzo valido non solo in Francia, ma anche all’esero.
Secondo Lionel Tardy – l’unico membro dell’Ump che ha votato contro al provvedimento promosso dai senatori del proprio partito – questa clausola, detta «clausola di extraterritorialità» sarebbe contraria alla legislazione europea.
In realtà la clausola di extraterritorialità è stata praticametne imposta dai senatori ai deputati dell’Ump. Questi ultimi, infatti, all’inizio del percorso parlamentare della legge temevano che la Francia non sarebbe stata in grado di imporre la propria legislazione alle piattaforme digitali come l’americana Amazon.

(more…)

Ibùc

9 Maggio 2011

Trasloco

21 luglio 2010

Visita la nuova casa di vibrisselibri.

Libri digitali, 2

15 Maggio 2010

Libri digitali, 1

15 Maggio 2010

Clicca sull’immagine qui sopra per il filmato. Il sito Disney Digital Books.

Editoria liquida

19 aprile 2009

di Maria Teresa Carbone

[Questo articolo è apparso nel quotidiano il manifesto del 16 aprile 2009].

C’è quello che, per prendere tempo, si schiarisce la gola e parla di «una domanda da un milione di dollari», preannunciando una telefonata che non arriverà; quello che scherzosamente si appella al quinto emendamento e promette di rispondere tra qualche settimana, quando avrà messo a punto la sua linea di difesa; quello infine che si trincera dietro una tra le più celebri repliche letterarie, il «Preferirei di no» dello scrivano Bartleby. Può essere solo un caso, una coincidenza, ma la maggior parte degli editori italiani che abbiamo interpellato sulle misure già prese o comunque deliberate per attrezzarsi di fronte a quella che si preannuncia come una vera rivoluzione, il passaggio dalla concretezza della carta all’evanescenza elettronica, hanno assunto l’aria degli studenti chiamati senza preavviso alla lavagna dall’insegnante.

(more…)