Posts Tagged ‘Dario Argento’

“Lo spettro della porta accanto”, di Edgardo Allampo

26 febbraio 2016

di Ennio Bissolati

[Ennio Bissolati è un bibliofilo. Per vibrisse recensisce libri introvabili, dei quali sostiene di essere l’unico lettore. gm]

allamLo spettro della porta accanto, romanzo di Edgardo Allampo, è il primo titolo pubblicato dalla neonata casa editrice pesarese Suspiria, omaggiante nel nome al “maestro dell’horror italiano” (così nel pomposo manifesto stilato dai giovani fondatori). In realtà, s’io non fossi Bissolati, come sono e fui, ma Dario Argento, provvederei subito a prendere le distanze. Si sa: l’horror è un genere letterario (e sottolineo letterario: perché nel cinema le cose vanno assai altrimenti) nel quale le cose meno importanti sono, nell’ordine (di crescente non importanza): l’originalità, la coerenza narrativa, la qualità della scrittura. Il pubblico della narrativa dell’orrore è composto, curiosamente, da un ottanta percento di lettori ingenui, ingenuissimi, disponibili a credere più o meno a qualsiasi cosa venga loro narrata (e in qualsiasi modo); e da un venti percento di lettori raffinatissimi sì, ma con un gusto tutto geek-snobistico per la spazzatura (il trash, come italianamente si dice). Può darsi che a certi palati finissimi, ma stremati ed estenuati dall’assaggio di troppi e troppo variopinti e troppo artistici sapori, uno junk food come questo possa non solo piacere, ma (tutto può essere, a quelle altezze) apparire come un autentico capolavoro. Ma a un lettore che non appartenga a questa strampalata religione la spazzatura non può apparire che per quello che è: spazzatura.

(more…)