Di’ qualcosa di democristiano

by
Matteo Renzi, presidente del Consiglio dei ministri

Matteo Renzi, presidente del Consiglio dei ministri

Tag:

15 Risposte to “Di’ qualcosa di democristiano”

  1. RobySan Says:

    …almeno! Mica così.

  2. davide Says:

    da giugno in qua il Renzi ne sta toppando molte (3-4 errori,ha fatto,secondo me)

  3. カゼムグダルジマニ Says:

    Geniale! E bella citazione. Io penso solo che da uno che voleva aggiungere una lancetta all’orologio di Palazzo Vecchio a Firenze ci si possa aspettare ben poco.

  4. acabarra59 Says:

    “ Martedì 29 dicembre 2015 – Poi, mentre vedo la conferenza stampa di Renzi, capisco perché non ho fatto il giornalista. Perché i giornalisti, possono anche abbaiare, ma quello che fanno più spesso, che preferiscono fare, è scodinzolare. Io li capisco anche, scodinzolare è bello. Innanzitutto, però, bisogna avere una coda etc. “ [*]
    [*] Lsds / 635

  5. dm Says:

    Io mi auguro solo, ma so che è masochistico, che Renzi dica una qualsiasi cosa che abbia un qualche preciso contenuto.

  6. Cristian Says:

    non credo sia possibile perché la DC diceva così: quieta non movere et mota quietare

  7. maria Says:

    Non è che Renzi fondamentalmente abbia un solo avversario:se stesso?

  8. stefano Says:

    Giulio, ma per conoscere un poco l’epoca della DC avresti dei testi da consigliarmi? Lo chiedo anche a chi legge. Grazie

  9. maria Says:

    Per Stefano: Io ho un libro che devo ancora leggere,ma ..più democristiano di così.Autore Giulio Andreotti Titolo De Gasperi Sellerio Ed.

  10. acabarra59 Says:

    “ Giovedì 10 novembre 2005 – « Senza data [Primi anni Ottanta] – Interessante che ne Gli indifferenti di Francesco [sic] Maselli (da Moravia, 1964) Leo l’amante della madre sia Rod Steiger di professione speculatore edilizio una faccia che in quelli stessi anni si lega indimenticabilmente alle Mani sulla città di Francesco Rosi. Così è realizzata cinematograficamente l’equivalenza fascismo-democrazia cristiana. » (Scritture ritrovate 12) “ [*]
    [*] Lsds / 638

  11. Giulio Mozzi Says:

    Stefano, io comincerei da un buon libro scolastico, tipo questo. Poi si segue la bibliografia. Eviterei i libri di Paul Ginsborg, molto lodati ma secondo me poco informativi.

  12. stefano Says:

    Grazie (grazie anche a te, Maria). Trovato pure in biblioteca. Feminine endings lo hai poi letto? Io l’ho appena ordinato.

  13. Yuri Zalaffi Says:

    La verità sta sempre nel mezzo

  14. paolab Says:

    stefano, se sei interessato alla storia della dc, io ti consiglio http://www.ibs.it/code/9788879531825/galli-giorgio/storia-della-dc-1943-1993.html

  15. marisasalabelle Says:

    Giulio, non sono d’accordo su Paul Ginsborg. La sua opera “Storia d’Italia dal dopoguerra a oggi” è una vera miniera di informazioni. Se uno si vuole documentare su quanto è avvenuto nel nostro Paese, e avere nel contempo una lettura piacevole, è l’ideale. Inoltre la sua attenzione alla famiglia è unica e davvero molto interessante. Segnalo, non per l’Italia (o meglio, solo in parte), il bellissimo “Famiglia Novecento”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...