Dieci buone ragioni per partecipare al concorso per racconti brevi “Le storie dell’armadio”

by
Clicca sulla bicicletta per visitare il sito del concorso

Clicca sulla bicicletta per visitare il sito del concorso

di giuliomozzi

Il sito del concorso è questo.

1. E’ un concorso senza pretese. Quindi non potrà deludervi.

2. Non prevede per finalisti e vincitore la pubblicazione in volume antologico non distribuito con obbligo di acquisto copie. Quindi è onesto.

3. E’ organizzato da Federica Sgaggio e quindi permetterà a chi già la conosce di fare qualcosa a lei gradito, e a chi non la conosce di conoscerla (e ne vale la pena). Quindi è interessante.

4. Vi costringerà a frugare nell’armadio. Quindi incrementa il Γνῶθι σεαυτόν.

5. Vi chiede un impegno limitato: si tratta di scrivere due paginette e di scattare una fotografia. Quindi è economico.

6. Se vincerete, vi porterete a casa uno scatolone pieno di libri. Quindi è non solo per chi scrive, ma soprattutto per chi legge.

7. Anche se non vincerete, vi permetterà di conoscere quella meraviglia che è Vibrissae – Your happy place; se vincerete, vi permetterà di godere di un buono sconto. Quindi contribuisce alla vostra già notevole eleganza.

8. Vi permetterà di leggere un sacco di microstorie (al momento nel sito ce n’è già una quarantina) dedicate alle cose belle (in tutti i sensi: anche quello sentimentale) della vita. Quindi è confortante.

9. Costringerà il soprascritto, che fa parte della giuria, a leggere il vostro racconto; e chissà che non scatti qualcosa. Però è difficile, eh: quindi è stuzzicante.

10. Vi permetterà di mettere i vostri cari davanti al fatto compiuto: no, quell’orribile felpa fucsia con Topolino e Minnie non si può proprio buttare via, perché il relativo racconto ha vinto il concorso. Quindi contribuisce alla pace familiare.

Tag:

5 Risposte to “Dieci buone ragioni per partecipare al concorso per racconti brevi “Le storie dell’armadio””

  1. amandamelling Says:

    A me ha intrigato il tuo scatolone di libri usati🙂 e il limite di 2000 caratteri.

  2. manu Says:

    Ciao Giulio, è il secondo articolo di Vibrisse che mi arriva senza che sia pubblicato sul bollettino (te lo segnalo unicamente per tua conoscenza). Un saluto manu

  3. calloflife Says:

    Oddio, ma se io dovessi mettere la foto del mio armadio, che figura ci farei?! Non avete idea di quanto sia in disordine. Certo, se il concorso è per l’armadio più disastroso, ho già vinto!

  4. Matteo Pelliti Says:

    Partecipo con gioia

  5. Andrea Says:

    Mi sono tuffato prontamente nell’armadio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...