“Quello che verrà”, di Michela Fregona, 6

by
Leggi il sesto capitolo di Quello che verrà di Michela Fregona

Leggi il sesto capitolo di Quello che verrà di Michela Fregona

[Continua la pubblicazione del romanzo di Michela Fregona Quello che verrà. Ogni lunedì un capitolo. Immagini a cura di Albergo Bogo]. [Vai al capitolo precedente].

L’apertura della seconda pagina è a quattro colonne. «Le piovono suicidi in casa», titola il giornale. Occhiello: Abita sotto il ponte degli Alpini: «Nessuno interviene».
Questa volta, Santina Miari non ha neanche dovuto faticare per guadagnarsi lo spazio in cronaca: le hanno addirittura telefonato a casa; l’hanno cercata loro, mentre sonnecchiava sulla poltrona di vellutino verde, davanti al telegiornale delle cinque, gli stivali di gomma ancora ai piedi. Mezzo frollati, ormai, a forza di andare su e giù dalla scarpata all’orto. Questione di tempi. Di coincidenze. Di caso, più che altro.
La notizia vera, in effetti, sulla pagina è scivolata molto più in basso. Poco più di un trafiletto: un ragazzino trovato morto sotto il ponte della ferrovia. Diciotto anni compiuti di fresco, appassionato di musica, la sera prima aveva suonato in un locale del centro, ma poi a casa, sembra, non c’era mai tornato. La tragica scoperta nel pomeriggio. Il corpo nascosto dietro a una casa abbandonata, tra i cespugli e gli alberi appena sotto la scarpata. I compagni di classe sconvolti. Il corpo di M.R. (solo le iniziali, come usa in questi casi) portato via dall’ambulanza. Tutto in non più di venti righe. Foto, piccola: il ponte della ferrovia. Foto vecchia, penso: la passerella pedonale chiusa da due reti, alte neanche due metri. Da una parte verso il binario. Dall’altra verso il vuoto. Una immagine di sei, sette anni fa. Dicitura: Il luogo in cui si è consumata la tragedia di lunedì notte.

Continua a leggere il sesto capitolo di Quello che verrà di Michela Fregona.

Leggi il capitolo successivo.

Tag:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...