Richiesta d’informazioni

by

di giuliomozzi

Suona il telefono. Numero sconosciuto. Rispondo.
“Buongiorno signor Mozzi, volevo parlare con il signor Mozzi, è lei?”, dice una voce femminile leggermente ansiosa.
“Sono io”, dico.
“Buongiorno signor Mozzi. Le telefonavo per avere qualche informazione sui suoi corsi di scrittura”, dice la voce femminile leggermente ansiosa.
“Mi dica”, dico.
“In realtà, signor, Mozzi, volevo alcune informazioni su di lei”, dice la voce femminile leggermente ansiosa.
“Anch’io voglio un’informazione su di lei”, dico.
“Quale informazione?”, dice la voce femminile leggermente ansiosa.
“Il suo nome”, dico.
“Ah, mi scusi. Sono Arianna. Arianna Bondi”, dice Arianna.
“Bene”, dico. “Allora, Arianna, quali informazioni le servono?”.
“Lei capirà che la qualità di un corso”, dice Arianna, “a prescindere dal programmma che poi è sempre quello che deve essere, con tutti gli argomenti che ci devono essere, dipende sempre dalla qualità del docente”.
“Sono d’accordo”, dico.
“Allora io vorrei sapere se lei ha frequentato la Scuola Holden”, dice Arianna.
“No”, dico.
“Ah, peccato”, dice Arianna.
“Perché peccato?”, dico.
“Perché io cercavo un docente che avesse frequentato la Scuola Holden”, dice Arianna.
“Io ho insegnato nella Scuola Holden”, dico.
“Ha insegnato?”, dice Arianna.
“Sì”, dico.
“Eh, ma non è la stessa cosa”, dice Arianna.

9 Risposte to “Richiesta d’informazioni”

  1. acabarra59 Says:

    “ Mercoledì 17 settembre 2003 – « Nella pagina dedicata a Kiarostami di ieri, un errore di battitura ha trasformato la Scuola Holden di Torino in Scuola Golden. Ce ne scusiamo con i lettori e gli interessati. » (Dai giornali) “ [*]
    [*] La s-formazione dello scrittore / 338

  2. Anna Maria Says:

    Effettivamente…non è la stessa cosa! 😃

  3. antoniolamalfaantoniolamalfa Says:


    “Io ho insegnato nella Scuola Holden”, dico.
    “Ha insegnato?”, dice Arianna.
    “Sì”, dico.
    “Eh, ma non è la stessa cosa”, dice Arianna.
    “Certo. Ma perché non si iscrive direttamente alla scuola Holden?”, dico.
    “Mi sarebbe piaciuto”, dice Arianna ” ma costa troppo. Sto cercando un corso low-cost, ma che fornisca un buon standard qualitativo.”
    “Una specie di Lidl, insomma.”, dico.
    “Esatto. Un corso dove si va direttamente al nocciolo della questione, senza tanti preamboli. Tenuto in una sede con bassi costi di gestione.”, dice Arianna.
    “E qual è il nocciolo della questione?”, dico.
    “Acquisire competenza, professionalità, scrivere un libro di successo, e infine diventare un docente della scuola Holden”, dice Arianna.

  4. fausta68 Says:

    Riuscire a capire i processi mentali delle persone a volte è davvero un’impresa impossibile!!!

  5. sergiogarufi Says:

    forte🙂

  6. helgaldo Says:

    Pronto Mozzi, sono Baricco. Senti, c’è questa Arianna Bondi che mi perseguita al telefono, te la puoi smazzare tu?

  7. Melania Says:

    La invidio, ha le idee molto chiare.

  8. elisabetta58 Says:

    mi pare che abbia centrato il problema di oggi! accettare le gerarchie!

  9. Calembour Says:

    Alla fine, non era ansiosa.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...