Botta e risposta / La sorella risponde a Marino Moretti

by
L'ospite è come il pesce...

L’ospite è come il pesce…



[Le regole del gioco sono qui].

Prende la parte della sorella, rispondendo a Marino Moretti, Marco Alfano. Per le rime.

A Cesena

Piove. È mercoledì. Sono a Cesena,
ospite della mia sorella sposa,
sposa da sei, da sette mesi appena.

Batte la pioggia il grigio borgo, lava
la faccia della casa senza posa,
schiuma a piè delle gronde come bava.

Tu mi sorridi. Io sono triste. E forse
triste è per te la pioggia cittadina,
il nuovo amore che non ti soccorse,

il sogno che non ti avvizzì, sorella
che guardi me con occhio che s’ostina
a dirmi bella la tua vita, bella,

bella! Oh bambina, o sorellina, o nuora,
o sposa, io vedo tuo marito, sento,
oggi, a chi dici mamma, a una signora;

so che quell’uomo è il suocero dabbene
che dopo il lauto pasto è sonnolente,
il babbo che ti vuole un po’ di bene…

«Mamma!» tu chiami, e le sorridi e vuoi
ch’io sia gentile, vuoi ch’io le sorrida,
che le parli dei miei vïaggi, poi…

poi quando siamo soli (oh come piove!)
mi dici rauca di non so che sfida
corsa tra voi; e dici, dici dove,

quando, come, perché; ripeti ancora
quando, come, perché; chiedi consiglio
con un sorriso non più tuo, di nuora.

Parli d’una cognata quasi avara
che viene spesso per casa col figlio
e non sai se temerla o averla cara;

parli del nonno ch’è quasi al tramonto,
il nonno ricco, del tuo Dino, e dici:
«Vedrai, vedrai se lo terrò di conto»;

parli della città, delle signore
che già conosci, di giorni felici,
di libertà, d’amor proprio, d’amore.

Piove. È mercoledì. Sono a Cesena,
sono a Cesena e mia sorella è qui
tutta d’un uomo ch’io conosco appena.

tra nuova gente, nuove cure, nuove
tristezze, e a me parla… così,
senza dolcezza, mentre piove o spiove:

«La mamma nostra t’avrà detto che…
E poi si vede, ora si vede, e come!
sì, sono incinta… Troppo presto, ahimè!

Sai che non voglio balia? che ho speranza
d’allattarlo da me? Cerchiamo un nome…
Ho fortuna, è una buona gravidanza…».

Ancora parli, ancora parli, e guardi
le cose intorno. Piove. S’avvicina
l’ombra grigiastra. Suona l’ora. È tardi.

E l’anno scorso eri così bambina!

* * *

Risposta della sorella

Piove. È mercoledì. Sei qui a Cesena,
fratello ospite mio, che strana cosa,
averti in questa casa a te sì aliena.

E se la pioggia batte e i sassi scava
il sole tornerà, presto ogni cosa
ritroverà il calore che aspettava.

Ma il tuo sguardo è tremendo: tu hai due borse
sotto quegli occhi tristi, me tapina!
Stanco ed afflitto, cosa mai ti occorse?

Contala giusta a me, ti son sorella
riconosco l’astuzia malandrina
di a chi l’invidia torce le budella.

Non sono né una bimba né una suora,
mio marito mi scopa ed è contento:
del suo vigore io ne approfitto ognora;

mio suocero è un cretino ma è perbene,
non mi rompe le scatole per niente
da queste parti raramente viene…

Mia suocera poi si fa i cazzi suoi.
Io te l’ho presentata, è donna fida,
parlale, ma soltanto se lo vuoi.

Pensi ch’io sia infelice? E quando? Dove?
Io credo che la vita mi sorrida
sto bene qui, non vorrei stare altrove!

Fratello mio, credo sia giunta l’ora
che tu faccia cessare il tuo cipiglio.
Sei sempre malmostoso come allora,

quando rendevi ai miei morosi amara
la vita, e davi loro quel consiglio:
“Sparisci, se no me la paghi cara!”

Sei caro e dolce ma anche un poco tonto,
e non capisci niente quando dici
“Quel tuo marito è un uom di poco conto”.

Cosa ne vuoi sapere dell’amore,
tu che credevi alla cicogna, e dici
che “solo a Mamma si può dare il cuore”?…

Piove. È mercoledì. Sei qui a Cesena,
sei qui a Cesena e già mi hai rotto i…
Tu sei sicur, vuoi rimanere a cena?

O forse è meglio che tu vada altrove,
proprio in quel posto, in quel paese lì,
dove si manda chi pazienza smuove?

Io sono incinta, ed è sicuro che
non mi devo alterar, lo sai. E siccome
tu me le fai girare a milletré

la cosa ha conseguenze nella panza.
Quindi, Marino, non chiedermi come,
ma vedi di restartene a distanza.

Ancora parli, ancora parli, e guardi!
Lo so che sei arrivato stamattina,
ma s’anche vai via ora è troppo tardi.

E ti ho invitato io. Ma che cretina!

Tag: ,

4 Risposte to “Botta e risposta / La sorella risponde a Marino Moretti”

  1. g. choukhadarian Says:

    Risposta carina da impazzire: bravo!

  2. acabarra59 Says:

    “ 8 maggio 1995 – « Quaderno – “ Taccuino, carnet, journal, block-notes / incipit vita nova, / nulla dies sine linea, quaderno, / libello, calepino, / cahier de doléances, / margine di giornale / non ancor fuori d’uso (rituale), / chiamalo come vuoi, / caro amico del cuore e dell’indagine, / ma non dirti moderno, / e neppure che hai fatto buona prova. “ / “ Semplice è la parola / e il mio quaderno è ancor quello di scuola / che aveva il noto sepolcreto / di Dante in copertina, / (se non eran Re Umberto e Margherita), / e dietro la durezza della tavola / pitagorica a elidere ogni favola, / ogni sogno segreto / come ogni scalfittura, ogni ferita. / Son quel che sono e incerta è la mia traccia, / incerto il mio traguardo e il mio destino. / Quaderno o taccuino, dico quel che ho da dire a faccia a faccia. “ » (Marino Moretti, Le poverazze. Diario a due voci (1968-1972)) “ [*]
    [*] La s-formazione dello scrittore / 275

  3. mariagiannalia Says:

    Ma è bellissima questa risposta, Marco Alfano. Proprio bravo. Però emerge la visione tutta maschile, che una donna non avrebbe, del matrimonio. Soprattutto una donna appena maritata non si sarebbe persa l’occasione di parlare male dei suoceri col proprio fratello anche se rompipalle. Ma forse è proprio questo “sguardo” che rende la tua risposta così divertente.

  4. Chiara Says:

    Bellissima!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...