Un imprenditore nell’ambito dell’editoria

by

squalo-bianco

di giuliomozzi

Suona il telefono mobile. Numero sconosciuto. Rispondo.
“Buongiorno! Parlo! con! il! dottor! Mozzi?”, dice una voce maschile entusiasta.
“Sono Giulio Mozzi”, dico.
“Buongiorno!, dottore!”, dice la voce maschile entusiasta.
“Non sono dottore”, dico.
“Meglio! così!”, dice la voce maschile entusiasta. “Troppe! conoscenze! ottundono! lo! spirito!”.
Non me l’aspettavo. Ho un’esitazione.
“Mi chiama per dirmi questo?”, dico.
“Ma! no!, ma! no!, signor Mozzi!”, dice la voce maschile entusiasta. “La! chiamo! per! farle! una! proposta!”.
“Bene”, dico. “Mi dica dunque il suo nome, almeno”.
“Sono! Giampietro! Carafa!”, dice Giampietro Carafa. “Imprenditore! nell’!ambito! dell’!editoria!”.
“Un nome impegnativo”, dico.
“Lo! riconosce?”, dice Giampietro Carafa.
“Papa Paolo IV”, dico. “Prima dell’elezione si chiamava Gian Pietro o Giampietro, non mi ricordo come lo scrivesse, Carafa. Sotto di lui, nel 1558, fu compilato il primo Indice dei libri proibiti“.
“Bingo!”, dice Giampietro Carafa.
“Ho vinto qualcosa?”, dico.
“Ma! no!”, dice Giampietro Carafa. “Era! solo! un! modo! per! esprimere! il! mio! entusiasmo!”.
“Lei è un entusiasta?”, dico.
“Non! avrei! mai! osato! avviare! un’!impresa! nell’!ambito! dell’!editoria!”, dice Giampietro Carafa, “se! non! fossi! un! entusiasta! per! natura!”.
“Mi faccia pensare”, dico.
“Pensi!, pensi!”, dice Giampietro Carafa. “Il! pensiero! illumina! lo! spirito!”.
Questa mi pareva di averla già sentita. Anche se non proprio uguale.
“Lei è un imprenditore nell’ambito dell’editoria, mi ha detto”, dico.
“Certo!”, dice Giampietro Carafa.
“Ma si è guardato bene dal definirsi editore“, dico.
“Perché! mi! piace! sottolineare! l’!aspetto! dell’!imprenditorialità!”, dice Giampietro Carafa. “In! questo! mondo! dove! si! pretende! che! gli! editori! si! svenino! solo! per! la! cultura!”.
“Lei non sa quanto la capisco”, dico.
“Lo! so!, lo! so!”, dice Giampietro Carafa.
“E ora lei sta per propormi la collaborazione a una collana che si chiamerà per l’appunto Libri proibiti“, dico.
Un silenzio.
“Come ha fatto a indovinare, signor Mozzi?”, dice Giampietro Carafa.
Sento come un’ombra nella sua voce.
“Intuito femminile”, dico.
“Lei! è! un! uomo! spiritoso!”, dice Giampietro Carafa.
Il punto esclamativo è tornato, ma sento che c’è qualcosa che non va.
“E”, dico, “il progetto della collana è in sostanza questo: poiché lei sa che io ricevo un centinaio di dattiloscritti al mese, e poiché lei sa che tra questi solo due o tre l’anno passano la mia selezione, lei ritiene che io potrei diventare per lei un fornitore di dattiloscritti”.
“Mozzi, ma lo sa che lei…”, dice Giampietro Carafa.
“Mi faccia finire”, dico. “Il suo progetto è questo: io dovrei selezionare un certo numero di opere appena appena decenti, né troppe né troppo poche, diciamo cinque al mese, e passarle a lei; lei provvederebbe a parlare con gli autori; gli autori comprerebbero un servizio di editing prima e un servizio di pubblicazione poi, o tutt’e due le cose in un colpo solo; e io prenderei una percentuale su quanto costoro pagano”.
“Vede, signor Mozzi…”, dice Giampietro Carafa.
“Naturalmente l’accordo dovrebbe prevedere”, dico, “un mio coinvolgimento come nume tutelare o simili della collana, anche attraverso la stesura di quarte di copertina o di recensioni elogiative in vibrisse, o con la partecipazione a eventi e incontri eccetera”.
“Sì, ma…”, dice Giampietro Carafa.
“E la retorica di sostegno a tutto questo”, dico, “sarebbe quella della casa editrice buona e coraggiosa che pubblica proprio quei libri che il sistema editoriale, stupido e ottuso, aveva proibiti…”.
“Insomma, Mozzi”, dice Giampietro Carafa.
“Mi dica”, dico.
“La cosa le interessa o no?”, dice Giampietro Carafa.
“No”, dico.
“E allora vada a farsi fottere”, dice Giampietro Carafa, “che qua nessuno ci ha tempo da perdere”.

Tag: ,

11 Risposte to “Un imprenditore nell’ambito dell’editoria”

  1. Elisabetta Says:

    Se lo sapesse Paolo Oliviero Carafa d’Andria….

  2. Gianluca Trotta Says:

    Ciò confermerebbe quello che scrisse qualcuno: Giulio Mozzi è ormai un brand.

  3. maria rosa Says:

    Meglio andare a farsi fottere che accettare simili proposte. Al di là dell’inventio del testo, in fondo in fondo qualcuno però deve averci pensato a fare una proposta del genere. Mi sbaglio?

  4. deborahdonato Says:

    Telefonerà Giuliano Della Rovere?

  5. viomarelli Says:

    ah ah ah

  6. stefaniazan8 Says:

    L’immagine! è! perfetta!

  7. Salvatore Says:

    Quantomeno, dalla vicenda, è uscito fuori un pezzo comico. O tragicomico? Qual era la differenza?😉

  8. Bartolomeo Di Monaco (@bdimonaco) Says:

    @Giulio
    Approfitto per domandare a Giulio perché trovo difficoltà ad inserire un commento. Devo ricorrere all’account di twitter e qualche volta nemmeno quello funziona. Come si fa a semplificare il tutto?

  9. Maio Borghi Says:

    Che sprovveduto, poteva almeno salvare la faccia proponendo un’altra cosa, che ne so di mandarti 10 manoscritti da esaminare promettendoti il pagamento anticipato di 1.900 euro l’uno + i.v.a. e poi scomparire…

  10. Arnaldo Lanerchia Says:

    Il piano di Carafa sembra perfetto. Tuttavia dovrà pazientare almeno nove anni e 1/2, il tempo necessario per completare il mio romanzo ineccepibile, benché la mente degli uomini compia strane evoluzioni e non esiste un piano che possa comprenderle tutte.

  11. sonia Says:

    Mi stupisce l’entusiasmo “a prescindere” di questo Signore…pensava veramente di aver avuto un’idea geniale? O forse cercava di mascherare la sua banalità dietro tale eccitazione?? Sicuramente desiderava contagiarla Sig. Mozzi!!
    Sonia…Sonia Tol

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...