La cassetta della posta (Le cose che ci sono in casa, 142)

by

di Stefano Serri

[Le regole del gioco sono qui].

La mia cassetta della posta è un tempio
dove sbucano rari ormai quei fogli
messi di sbieco da un postino empio
che copre l’indolenza con imbrogli:
un indirizzo falso, per esempio.
Emergono da quegli scrigni spogli
imposte, tasse, schemi che non riempio
e cartoline senza monti o scogli.

No, non mi aspetto che da quella grata
scenda volando un angelo che tenda
verso di me la sua notizia lieta
a fare la mia notte meno fonda.
Anche la mail ormai è desolata:
la uso quasi solo come agenda.
Apro la posta anche indesiderata
sperando in qualche spam che mi sorprenda.

Tag:

4 Risposte to “La cassetta della posta (Le cose che ci sono in casa, 142)”

  1. acabarra59 Says:

    “ Mercoledì 21 settembre 2005 – Poi la zia Eufòria mi ha mandato una mail che conteneva un allegato con una recensione al suo libro. Titolo dell’articolo: « Mon petit Montparnasse ». Ma il titolo, nell’evidenza elettronica, risultava un po’ accorciato. Si leggeva: « Mon petit mont ». Il ché, trattandosi della venerea zia Eufòria, mi è sembrato gloriosamente giusto. “ [*]
    [*] La s-formazione dello scrittore / 216

  2. acabarra59 Says:

    P.S. Ho dimenticato di ringraziare: la poesia è proprio bellina.

  3. RobySan Says:

    “Apro la posta anche indesiderata
    sperando in qualche spam che mi sorprenda.”

    Porello te! Ma, more solito, assai bravo.

  4. Claudio Says:

    Molto caruccia, complimenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...