“L’officina della parola”

by
Leggi l'intervista

Leggi l’intervista

Una Risposta to ““L’officina della parola””

  1. acabarra59 Says:

    “ Lunedì 26 gennaio 1998 – « Parigi, 6 ottobre 1942 – Finito La porte des humbles di Léon Bloy. Qui il vecchio leone, si sente, è diventato più mite; un mosto così forte ha bisogno di settant’anni per fermentare. La lettura, particolarmente durante il riposo di mezzogiorno, mi procurò un grande godimento. Il fascino dei diari non è nell’avvenimento strano e insolito. È molto più difficile, invece, la descrizione della vita semplice e quotidiana, del ritmo fisso che la vita ha raggiunto. Il problema è felicemente risolto qui; il lettore vive con lui il corso di una giornata. Così gli anni passati ci portano ancora un dono, come il calore di una estate lontana continua a scaldarci nella legna che arde nel caminetto. » (Ernst Jünger, Diario 1941-1945 / Il primo diario parigino) “ [*]
    [*] La s-formazione dello scrittore / 101

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...