Mariella Prestante meets Pordenonelegge

by

di Mariella Prestante

[Il 18 settembre scorso, sotto la loggia del Municipio di Pordenone, nel corso di una pubblica lettura di poesie, è apparsa Mariella Prestante. E ha letto quanto segue. Pubblico attento e partecipe. gm]

Voglio dispor di me come mi piace,
amico mio, perciò statti un po’ calmo:
fatti un giretto, o leggiti il giornale.
Non mi dispiace, sai, se sei pugnace,
ma non son nata solo per l’incalmo:
l’ingegno ho multiforme, e neanche male.
Voi maschi certe cose non capite,
benché già le lezioni sian fornite.

Benché già le lezioni sian fornite,
e tante volte siate andati in bianco
per troppa volontà di andare al dunque,
sempre il pensier di noi voi abolite
e neanche vi accorgete dell’ammanco
convinti come siete che comunque
la donna è donna e deve star di sotto
e che voi siete scopator col botto.

Ma che poi siate scopator col botto
è cosa da vedersi, mio bel drudo:
ché a volte il cannellone è troppo cotto,
a volte, chissà come, resta crudo;
a volte si ritrae, quasi bigotto,
a volte sbotta prima che sia nudo.
Anche nel buio fitto del cubicolo
per troppa vanità si va in ridicolo.

Per troppa vanità si va in ridicolo,
e invece noi donnette siam modeste
e misuriam per bene i godimenti;
e soprattutto i vostri: il cavernicolo
che in vostro Dna lasciò le peste,
se ben legato in dolci finimenti,
con lunga ascesi e con lo studio intenso
può un dì del vero amor capire il senso.

Può un dì del vero amor capire il senso,
è vero, ma non sempre, no, e non tutti
ci arrivano; e gli resta sempre il sesso
ignoto e misterioso, troppo immenso
e pieno di fantasmi oscuri e brutti.
Che dono dato in gioia e non possesso
brutale sia, se no ’l capisci, pace:
voglio dispor di me come mi piace.

Tag:

4 Risposte to “Mariella Prestante meets Pordenonelegge”

  1. acabarra59 Says:

    “ Domenica 12 febbraio 2006 – A Siena sono anche passato davanti alla Galleria L’Aminta. Ho anche sbirciato dentro, ma si vedevano soltanto quadri. Comunque L’Aminta è un uomo, non finirò mai di ripeterlo. “.

  2. monicawinters Says:

    bella, bella L’Aminta! (l’ho scoperta solo l’anno scorso)

  3. acabarra59 Says:

    P.s. Era La s-formazione dello scrittore / 10

  4. Pensieri Oziosi Says:

    Anni fa all’università, all’esame di Fuffologia II, il Prof. chiama il nome Cosma Neri. La sua faccia quando si presenta un ragazzone alto ed un po’ in carne me la ricordo ancore. E l’imbarazzato ragazzone a ricordare i Santi Damiano e Cosma.

    Anni dopo in Germania, una conferenza tenuta da due luminari di fuffologia applicata, Frau Dr. Simone Bianchi, und Frau Dr. Andrea Rossi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...