Il calzascarpe (Le cose che ci sono in casa, 127)

by

di Patrizia Argentino

[Le regole del gioco sono qui].

Chissà se rammenti
il tempo in cui
venivi utilizzato
di frequente.
Il nonno amava
le calosce,
ma anche nonna
non disdegnava calzare
le sue décolleté
con il tuo aiuto.
Per me sei soltanto
un oggetto raro
in bellavista sul comò.
Un amico antiquario
dice che,
con quella testa dura
di corno che hai
e il lungo manico in argento,
potrei farci dei bei soldi.
A me basterebbe
che mi aiutassi
a trovare un uomo
che mi calzasse a pennello,
tu che di queste cose
te ne intendi.
Ma a quanto pare,
oltre che di testa
sei duro di orecchi.

Tag:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...