La macchia (Le cose che ci sono in casa, 42)

by

di Simone Magnani @purtroppo

[Le regole del gioco sono qui].

Che cosa mi racconti macchia bianca,
che occhieggi da parete riparata?
Rettangolo che un quadro ha preservato
dal tempo e dalla luce che ora stanca.

Quando tutto d’attorno al tuo riquadro
polvere e giorni hanno disegnato
ombre di dì, sapore di passato
tu lì linda dormivi sotto il quadro.

Adesso è giunto il tempo di spartire
i libri, i soprammobili e le vite.
E presto un di noi due qui non ci resta.

Guardo senza riguardo e fai venire
in mente mille cose non finite
macchia di puro che oggi il muro infesta.

Tag:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...