Il coso, l’amichetto: con palinodia (Le cose che ci sono in casa, 14)

by

di Mariella Prestante

[Le regole del gioco sono qui].

[Il primo testo non è veramente inedito, essendo stato pubblicato in Facebook. Ma poiché il secondo, del tutto inedito, ne costituisce la palinodia, essi formano un dittico indissolubile. mp]

1. Odìa

Col coso che ci ho in casa faccio cose,
e divertenti: ovvero faccio sesso;
e ce le faccio volentieri e spesso,
perché con lui ci ho senza spine rose.

De l’òmo feci già tabula rasa:
che dà problemi, e poi fa tanto ingombro;
dai sentimenti tengo il petto sgombro
e non ci ho neanche un bipede per casa.

Ché l’òmo ha sempre questo inconveniente
che ci ha bisogni ingenti, e sono vani
tutti i tuoi sforzi: non gli basta niente.

Col coso, invece, guarda, proprio niente
patemi d’animo, né sturbi strani:
la plastica dà tutto, e non vuol niente.

2. Palinodìa

La voglia è tanta,
e l’uomo manca.

Ma per fortuna
qui nel cassetto
ci ho un amichetto
che mi consola:
premo il grilletto
e il corpo vola…

Se voglia è tanta,
se l’uomo manca,

io che son una
che bada al sodo
trovato ho il modo
di farne a meno:
tanto ormai il brodo
quello è, più o meno…

Forza ne ha tanta,
né mai si stanca

e la lacuna
presto rimpiazza.
Ne vado pazza?
No, mi accontento.
Lui mi sollazza,
ma: un sentimento,

quello mi manca.
La voglia è tanta…

Tag:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...