Antologia personale, 8 / Scherzo d’immagini

by
Dalì di spalle mentre ritrae Gala dalle spalle, eternalizzato da sei cornee virtuali provvidenzialmente riflesse in sei specchi reali, incompiuto, 1972/73

Dalì di spalle mentre ritrae Gala dalle spalle, eternalizzato da sei cornee virtuali provvidenzialmente riflesse in sei specchi reali, incompiuto, 1972/73

di Tommaso Stigliani

Mentre ch’assisa Nice
del mare alla pendice
stava a specchiarsi in un piombato vetro,
io, ch’essendole dietro,
affisati i miei sguardi a l’acqua avea,
l’ombra sua vi vedea
con la sinistra man di specchio ingombra:
e ne lo specchio ancor l’ombra de l’ombra.

Testo commentato.

Tag: ,

4 Risposte to “Antologia personale, 8 / Scherzo d’immagini”

  1. dm Says:

    DALLA PARTE DELL’UOMO (o del riflesso?)

    Atto della sua donna in mirarsi nello specchio
    di Torquato Accetto

    Mirò lo specchio e di se stessa accorta
    sospirò, gli occhi rivolgendo altrove
    quella donna gentil che seco move
    tutte le Grazie, e lieto Amor ne porta.
    Parea dir, sospirando, or viva or morta
    si vede alta bellezza, ahi lassa, e dove
    son or le rose colorite e nove
    sarà deserto senza luce o scorta.
    L’atto soave in questo senso appresi,
    e sì la vidi andar pensosa e bella
    che per miglior consiglio anco l’intesi.
    Di vano amor ben si mostrò rubella,
    ch’in quel ciel di cristallo, ond’io m’accesi,
    parve il suo sguardo una cadente stella.

    [In questo sonetto ricompare un tema abbastanza diffuso nella poesia del Seicento, sull’esempio del Tasso (Rime, XLIIIXLIV). Con un linguaggio alquanto fastoso e, nello stesso tempo, con fine delicatezza, il poeta avverte che lei, dopo essersi ammirata, non può evitare il pensiero dell’inevitabile caducità della propria splendente bellezza giovanile (le rose colorite e nove). Vedendola distogliere, con un sospiro, lo sguardo dal cristallo, nel quale sono entrambi riflessi, lui coglie nell’animo dell’amata un sentimento più elevato e severo il rifiuto di coltivare il vano pensiero d’uno splendore illusorio e fugace – e lo scopre nel suo sguardo, che brilla improvviso come una stella cadente. In un istante, nel triangolo innamorato – donna – specchio, scatta uno stato d’animo condiviso, sulla vanità della bellezza terrena e sul rimpianto amorosamente illuminato dalla sua luce. – Da qui]

    .

    DALLA PARTE DELLO SPECCHIO
    da “Mirror”
    di Sylvia Plath

    …A woman bends over me,
    Searching my reaches for what she really is.
    Then she turns to those liars, the candles or the moon.
    I see her back, and reflect it faithfully.
    She rewards me with tears and an agitation of hands.
    I am important to her. She comes and goes.
    Each morning it is her face that replaces the darkness.
    In me she has drowned a young girl, and in me an old woman
    Rises toward her day after day, like a terrible fish.

    [Su me si china una donna
    cercando in me di scoprire quella che lei è realmente.
    Poi a quelle bugiarde si volta: alle candele o alla luna.
    Io vedo la sua schiena e la rifletto fedelmente.
    Me ne ripaga con lacrime e un agitare di mani.
    Sono importante per lei. Anche lei viene e va.
    Ogni mattina il suo viso si alterna all’oscurità.
    In me lei ha annegato una ragazza, da me gli sorge incontro
    giorno dopo giorno una vecchia, pesce mostruoso.]

    .

    CONTRO LO SPECCHIO (ma è fatica sprecata!)

  2. Giulio Mozzi Says:

    Lo specchio che hai fissato sul petto
    è il segnale di un patto profondo
    tu mi guardi mentre io ti guardo dentro
    e se ti guardo dentro mi vedo.

    Antonio Porta.

  3. marisasalabelle Says:

    GIAMBATTISTA MARINO

    Qualor, chiaro cristallo,
    vago pur di mirar quel vivo Sole
    che ’n te specchiar si sòle,
    in te le luci affiso,
    ahi ch’altro non vegg’io che ’l proprio viso!
    Specchio fallace ingrato,
    se vagheggiar t’è dato
    volto fra gli altri il più ridente e vago,
    non dovresti serbar sì trista imago!

  4. marisasalabelle Says:

    …e, in quanto a quadri, non dimenticare Las Meninas!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: