Lodi del corpo maschile / La curva etilica (sonetto caudato)

by

di Francesca Donazzan

[Vuoi partecipare alle Lodi del corpo maschile? Leggi qui. Per leggere tutte le Lodi del corpo maschile, guarda qui].

Mio emisfero d’amor, pallido e morbido,
t’amo se fuor ti manifesti audace
ché giammai l’addominal carapace
seducente mi fu al vagheggiar torbido.

Tosto il pensier di lussuria m’ammorbi
se ti avvicini mentre già fantastico
circa un incontro d’amore ginnastico.
Quando le pinte scolate tu assorbi,

capolavor di giottesche fattezze,
Dio ti salvi da’ anonimi alcolisti,
tu che conduci a ben diverse ebbrezze:

alle manovre d’amor sempre assisti
– baci, carezze, coccole, sconcezze –
ché dal diletto invero poco disti.

Le notti son ben tristi
se su di te, mio pancino di luppolo,
a fini equivoci non m’avviluppo.

4 Risposte to “Lodi del corpo maschile / La curva etilica (sonetto caudato)”

  1. rosaria lo russo Says:

    mio pancino di luppolo é stupendo

  2. dm Says:

    Concordo : – )

  3. Francesca Donazzan Says:

    Grazie ad entrambi!
    In effetti ‘mio pancino di luppolo’ speravo rendesse anche quel non so che di coccolo della parte in questione 🙂

  4. Trixie Amuchastegui Says:

    Molto bello….io che detesto l’etilico resto apasiguata…in itagnol!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...