Dall’archivio privatissimo

by

di giuliomozzi

che ha nome, e dentro al foglio
lo scrive. Che senza nome
abita lo specchio. Che
niente può toccarla e non ha nome
di donna né di fiera. Che
amata si dissolse e non ha corpo
ha nome. Che nominata si
apparve e non disparve
che solo dal suo nome ha viva vita
e il foglio si bruciò, lasciando la
scrittura sua la nuda
nel corridoio, allontanandosi

2013

Una Risposta to “Dall’archivio privatissimo”

  1. Anita Feltrin Says:

    prolifico stamane….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...