“Migliaia e migliaia di Cristi”

by

di Veronica Tomassini

[…] Da metà anni ’90, e per un buon lasso, ho condiviso una strana vita, assistendo ad un pellegrinaggio mogio, uomini senza identità attraversavano le nostre frontiere per venire a crepare quiggiù (in Sicilia); venivano dalla Polonia ed io sapevo appena della Polonia, sapevo del Papa polacco e forse di Wawel, delle sue guglie. Incontrai quell’uomo, lui davanti agli altri, mi aprì la porta sgangherata di quella strana vita, dove il dolore era il tedium perenne di un “abbaglio storico”, la morte un calice alzato e uno schiocco di piatti. La mia scrittura così si adeguò alla sostanza delle cose, che erano infime e immorali, secondo molti. Avrei abitato un metauniverso, appunto… […]

Leggi tutto l’articolo di Veronica Tomassini in La poesia e lo spirito.

Tag:

4 Risposte to ““Migliaia e migliaia di Cristi””

  1. clelia pierangela pieri Says:

    Grazie.

  2. daniele Says:

    accidenti, che brava.

  3. paolo pisacane Says:

    Brava davvero.
    Una domanda. Scusa se non è pertinente. E’ la Tomassini quella del template?

  4. vibrisse Says:

    No. Anni fa, a Barcellona, in una galleria d’arte, ho fotografato un video. gm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...