Strane coppie, 2

by

Non chiederci la prole che scalci da ogni lato
nella pancia già informe, e con urgenza aneli
al dì natale, ansiosa di vita vera, senza veli:
un bimbo piange, sull’asfalto un gelato.

Ah, il bimbo che lecca e va sicuro
agli altri ed a se stesso amico,
e della bici non cura che svicola
e non lo scansa, e l’urta e getta contro il muro!

Non domandarci il progetto della macchina del tempo:
quel che andò storto, non si può rifar da capo.
Codesto solo oggi ti diciamo:
ciò che abbiam fallito, questo e nient’altro siamo.

Gino Montile, da Occhi di sabbia

* * *

Non chiederci la parola che squadri da ogni lato
l’animo nostro informe, e a lettere di fuoco
lo dichiari e risplenda come un croco
perduto in mezzo a un polveroso prato.

Ah l’uomo che se ne va sicuro,
agli altri ed a se stesso amico,
e l’ombra sua non cura che la canicola
stampa sopra uno scalcinato muro!

Non domandarci la formula che mondi possa aprirti,
sì qualche storta sillaba e secca come un ramo.
Codesto solo oggi possiamo dirti:
ciò che non siamo, ciò che non vogliamo.

Eugenio Montale, da Ossi di seppia.

Tag: ,

4 Risposte to “Strane coppie, 2”

  1. clelia pierangela pieri Says:

    ma non è possibile…

  2. Luca Massaro Says:

    Non chiederci la pezzola che squadri da ogni lato
    il nostro volto informe, marchiato dal raschio
    de’ tuoi artigli di religioso, crudele maschio
    che anche il nostro respiro vuole soffocato.

    Ah, l’occidentale che se ne va sicura
    agli altri e a se stessa amica,
    e l’ombra sua non teme la fanatica
    frusta o mannaia che ci stampa al muro.

    Non domandateci formule, ma dateci una mano
    sempre gridando allo scandalo vergognoso
    al quale siamo condannate nel mondo talebano
    dove il nostro essere donna non ha mai riposo.

    Edoardo Montato, Fossi di melma.

  3. vbinaghi Says:

    Azz. Stiamo assistendo alla nascita di un genere letterario.

  4. Giulio Mozzi Says:

    No, Valter, la parodia esiste da sempre. (La “parodia a catena” forse no, però).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: