Previsioni del tempo

by

di giuliomozzi

2010. Pomigliano d’Arco (Na). Stabilimento Fiat. Proprietà e rappresentanze dei lavoratori non riescono a trovare un accordo. La proprietà minaccia: “Trasferiamo la produzione in Serbia, dove il lavoro costa meno”. I lavoratori napoletani digrignano i denti ma chinano il capo, e accettano condizioni umilianti.

Passano dieci anni. Nel 2011 la Lega Nord stravince le elezioni. Viene avviata una profonda riforma istituzionale. Nel 2018, finalmente, la Padania si stacca dall’Italia.

2020. Mirafiori (To). Stabilimento Fiat. Proprietà e rappresentanze dei lavoratori non riescono a trovare un accordo. La proprietà minaccia: “Trasferiamo la produzione a Pomigliano d’Arco, dove il lavoro costa meno”. I lavoratori torinesi digrignano i denti e non chinano il capo. La produzione viene trasferita nel rinnovato stabilimento di Pomigliano d’Arco. Gli operai torinesi che tentano di trasferirsi in Italia vengono fermati alla frontiera. Sparatorie al passo della Cisa.

La domanda che mi faccio da anni è: ma, a fare ciò che la Lega Nord vuol fare, la gente del Nord, ci guadagna qualcosa? Perché a me è sempre sembrato di no.

Tag: ,

7 Risposte to “Previsioni del tempo”

  1. Sandro Says:

    Già.
    Giulio.
    Questa paginetta sintetica è preziosa e mi servirà molto. Credo che la prenderò per qualche copia e incolla alla bisogna (e purtroppo, c’è spesso bisogna)

  2. Felice Muolo Says:

    Probabile che non succeda. Il futuro è imprevedibile.

  3. andrea barbieri Says:

    A volte mi chiedo se anche solo dieci anni fa sarebbe stato così impellente per uno scrittore dedicare buona parte del proprio lavoro in rete alla manutenzione della ragione. Se insomma la qualità dei discorsi in questi anni, per motivi che nemmeno saprei dire, è peggiorata.

  4. viola Says:

    “manutenzione dell ragione” ; purtroppo, e sempre che ci si riesca, altrimenti si generano i mostri e parecchi già sono in fasce, mi sembra

  5. Sandro Says:

    Buone prospettive lavorative inoltre per gli abitanti delle mie spopolate zone appenniniche, che si reinventeranno guardie di frontiera, mentre il lavoro sporco dei respingimenti lo lasciamo fare ai garfagnini.
    Capita ogni tanto che sparino a un fungaio della domenica: “È stato uno sbaglio”, dichiarerà il ministro degli interni padani. Nel bosco, specie d’estate, non si distingue bene il fazzoletto verde.

  6. andrea barbieri Says:

    Io farò lo spallone. Porterò al nord i libri del sud e viceversa.

  7. vbinaghi Says:

    Il guadagno (economico) ci sarebbe.
    E’ tutto nella pubblica amministrazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: