“Un amore invisibile in una città invisibile”

by

Leggi l’intero articolo di Gian Paolo Serino apparso ieri 20 settembre nel quotidiano Il Giornale, qui.

Preleva il pdf della pagina: qui.

Tutto su Veronica Tomassini.

Tag: ,

8 Risposte to ““Un amore invisibile in una città invisibile””

  1. fabio bussotti Says:

    Tutto bene e anche meritato, ma è il “demiurgo” che mi impressiona un po’.

  2. Giulio Mozzi Says:

    Condivido. La stampa esagera.

  3. federica sgaggio Says:

    Lascia perdere: demiurgo c’è scritto, e demiurgo sia.
    «Pronto, parlo col demiurgo Mozzi?».
    «Sì, sono io. Mi dica».
    Fai la prova!

  4. Giulio Mozzi Says:

    Mariavérgine.

  5. federica sgaggio Says:

    Mariavèrgine, Dottor Demiurgo.
    A la vicentinienne (che si veda che non so il francese?).

  6. Cesare Says:

    ‘demiourgos’ in greco antico significava ‘artigiano’ – non e’ poi cosi’ terribile

  7. lorella Says:

    “un’autrice dimostra come dovrebbe essere la letteratura: …….”

    che significa? scusate ma” fragilmente infrangibile” non mi è chiaro, a Voi?
    sarei grata a chiunque avesse voglia di spiegarmi quest’ultima parte del post.

    grazie L.

  8. Gabriele Dadati Says:

    Conoscendo il libro, io ho interpretato “fragilmente infrangibile” come: “van di pari passo sentimenti esposti e solidità delle prosa”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...