Gino Tasca

by

Una sorta di intercapedine di puro azzurro

L’altra sera (o una di queste altre sere passate), ero seduto in terrazzo e il sole era tramontato da poco dietro al profilo delle case e delle antenne, ma essendoci un fronte di nubi che si stava avvicinando all’orizzonte si era creato una sorta di intercapedine di puro azzurro. Le piante erano diventate nere e lungo una grondaia c’erano dei colombi che tubavano sommessi e chissà perché mai la città in quel momento era perfettamente silenziosa.
E’ stato qualcosa di piuttosto inquietante ma non di pauroso.

Gino scrisse questo nel suo blog, esattamente cinque anni fa. Fu il suo ultimo post. Morì il 22 agosto. Dopo la sua morte furono pubblicati il romanzo Isaia Greco e i racconti L’inatteso.

Tag:

5 Risposte to “Gino Tasca”

  1. bri Says:

    ho visto quella terrazza. Un luogo silenzioso sospeso tra le case del quartiere ebraico.
    A volte le cose e le persone rimangono ferme, immobilizzate, in un’immagine che le cristallizza. Ma questa si fonde con il paesaggio e prosegue nel suo viaggio fatto di nuvole e colori e rumori.
    Così era ed è.

  2. cristiano prakash dorigo Says:

    un omaggio a Gino che ricordo in qualità di frequentatore del suo blog. una bizzarria rende difficile dimenticare la sua morte: è avvenuta nel giorno del mio compleanno.

  3. didola Says:

    🙂

  4. StillAlive Says:

    Segnalo questa pagina con racconto di Gino: http://oldenlab.wordpress.com/2013/03/25/gino-tasca-racconti/

  5. Angela RAVETTA Says:

    Tanto più il tempo passa tanto più la scrittura di Gino si fa densa, ricca e significativa…perché se ne è andato, perché ci ha lasciato così presto?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...