Voglio essere trattato come un cittadino, non come un cliente

by

di giuliomozzi

Ieri, come leggo qui, l’attuale capo del governo italiano ha detto, parlando della visita dell’attuale capo dello stato libico:

E’ stato trattato come un cliente originale, sapendo che è un po’ originale. Ma se trovi la chiave per trattare un cliente originale te lo conquisti per tutta la vita. Nella politica è come nella vita normale, per risolvere i problemi bisogna comportarsi come con i clienti. Gheddafi è originale e l’ho trattato come un cliente originale.

Dal luogo dove sono ora, e dove starò per qualche giorno, l’accesso a FaceBook mi è impossibile (dispongo di una connessione a dir poco ballerina). Però, se non ci ha già pensato qualcuno, si potrebbe creare un gruppo intitolato “Voglio essere trattato come un cittadino, non come un cliente”. Tanto per vedere se si iscrivono in sette o in settecentomila. Qualcuno vuol provarci?

Per il resto ciò che c’era da dire l’ha detto Federica Sgaggio qui.

Tag:

6 Risposte to “Voglio essere trattato come un cittadino, non come un cliente”

  1. Ivano Porpora Says:

    “Ora, ho detto a mio figlio, il papà la smetterà di aggiustare le televisioni per aggiustare l’Italia”.
    Era già tutto qui: l’Italia è come Publitalia, Mediaset, il Milan.
    E noi siamo come i clienti: sorridi davanti, fotti dietro.

  2. Weissbach Says:

    E come al solito il nostro eroe rigira la realtà a suo piacimento.
    Gheddafi sarà anche un cliente per le infrastrutture, ma è soprattutto un fornitore di petrolio. Il nostro pusher, insomma.

  3. Ausilio Bertoli Says:

    No, niente da aggiungere alle considerazioni tue, di Federica Sgaggio e dei lettori. Si è già detto tutto, eccetto – forse – che spesso e volentieri i governanti si scordano che l’Italia non è esclusivamente un mercato qualsiasi.

  4. fabio bussotti Says:

    Il grande piazzista non sa neanche dove stia di casa la democrazia, il liberalismo poi…lasciamo perdere. Se lui è liberale, io sono Paul Newman da giovane! Ma il problema non è il piazzista: il problema sono i clienti che nonostante continuino a ricevere merce avariata, fanno sempre spesa da lui. Io non sono suo cliente, ma non posso farci niente se il popolo adora il magliaro tinto, liftato e trapiantato e con un egocentrismo patologico che ha infettato gran parte della società italiana…
    Di fronte ai clienti beffati e felici non si può fare niente!

  5. ludeangeli Says:

    Pazienti?! nel senso che patiamo?!

  6. omniaficta Says:

    In effetti non si sa più come commentare questo crescendo di esternazioni che, non dimentichiamolo, si accompagna a una politica illiberale e a tratti “sadica”. Sembra quasi che Berlusconi stia cercando di mettere alla prova la “sospensione dell’incredulità” con cui il suo telepopolo guarda alle cose della politica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: