L’ubicazione del bene

by

di Giorgio Falco

I topi annusano di notte lattine compresse nell’asfalto, muovono baffi, fiutano ruote, risalgono nei motori delle auto parcheggiate tra batterie, liquidi di freni e di raffreddamento, imbevono code nell’olio semisintetico, costeggiano marciapiedi, pronti a rifugiarsi nei tombini. Cercano cibo di giorno, impauriti dalla luce sfidano il disgusto dei passanti e tornano alle intercapedini delle cantine, ai cunicoli, alle discariche, ai magazzini dei supermercati, ai depositi di industrie dismesse, ai musei. Gli scarafaggi sono di più, più dei topi, più degli uomini, escono di notte, traboccano dalle macchine spente del caffè, camminano sulle tazzine rivoltate dei bar chiusi, sui cucchiaini pronti come soldati per le prime colazioni dell’indomani. Gli scarafaggi abbandonano il perlinato delle trattorie, lasciano le cucine dei self-service, gli interstizi d’acciaio dei forni e dei frigoriferi, escono dalle tubature dei palazzi, dagli scarichi rumorosi dei bagni, dei lavandini e delle cucine, dove marciscono litigi e avanzi di cibo.
I piccioni svolazzano da un cornicione all’altro, beccano la carne sotto le ali, solleticano le zecche, che si lasciano cadere verso una nuova prolificazione.
Pietro guarda le cartine, scrive, conta, consulta gli elenchi del telefono, sottolinea gli annunci immobiliari di uffici, capannoni, laboratori.
– Non puoi lasciare il lavoro.
– Non lascio il lavoro. Lo cambio. Sono stanco.
– E io no? Io non sono stanca?
– Se vai avanti non sei stanca.

Questa è la prima pagina di L’ubicazione del bene di Giorgio Falco, in uscita in questi giorni per Einaudi Stile Libero. Per leggere tutto il primo capitolo, premere qui.

Tag:

4 Risposte to “L’ubicazione del bene”

  1. Bandini Says:

    Che bello. Ho letto “Pausa Caffè” e sono rimasto folgorato, e anche questo romanzo fin dalle prime righe promette benissimo. Lo leggerò sicuramente.

  2. Refusus Says:

    Un romanzo molto atteso. Almeno da me…

  3. denysmaniotto Says:

    Vorrei dire tante cose di questo stupefacente libro e ringraziare Vibrisse per avermelo fatto conoscere. Tuttavia, una domanda si allontana e mi trovo costretto a seguire prima lei per poter riprendere tutte insieme le altre considerazioni che corrono nella direzione opposta – infettato dal solipsismo dei personaggi del libro mi ossessiono di particolari fuori posto: perché tutte le u della parola più sono accentate acute invece che gravi? Dopo l’aggiornamento delle norme stradali stanno passando alla grammatica?

  4. denysmaniotto Says:

    Il fatto di ricorrere a certo sarcasmo doveva servire da segnale per capire che si trattava di qualcosa di più serio e fondato. La questione è tornata fuori quando mi è capitato di sfogliare una raccolta di racconti edita da Einaudi: Con i libri, di Maurizio Bettini. Non so se ci sia un legame particolare tra i due libri (non ho letto il secondo) ma la cosa è saltata subito all’occhio: anche nel libro di Bettini le u e le i sono accentate acute. La cosa non mi è capitata con altri libri einaudiani, dovrei controllare, ma in effetti non penso si tratti di due casi isolati. Chissà perché ho notato la direzione degli accenti solo in questo e in quello. Comunque sia, è tornato in mente il mio commento a questo post e ho iniziato a dubitare della mia ironia. E sì, alla fine devo ammettere che sono tra i primi a subire gli effetti uniformanti del sistema in aggiornamento.
    Qui c’è una discussione che mi pare chiarire la questione degli accenti:

    http://forum.wordreference.com/showthread.php?t=616198

    Tra l’altro si accenna anche alla regola ortografica di Einaudi per quanto riguarda gli accenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: