Il mio nome è Legione

by

Clicca per ingrandire.

Clicca per ingrandire.

Il mio nome è Legione, romanzo di Demetrio Paolin pubblicato da Transeuropa Edizioni, è da oggi in libreria. Alla Fiera del Libro di Torino, appuntamento lunedì 18 maggio, ore 12.30, Spazio Autori B. Guarda il booktrailer di Grenar. Cerca in vibrisse le immagini per Il mio nome è Legione create da Nadia Zorzin .

Questo romanzo racconta la storia di Demetrio, giornalista trentenne, e del suo rapporto con determinate figure della memoria, pubblica e privata, che da sempre lo ossessionano e lo influenzano.

Il racconto si muove sul filo della deriva psicologica – tra reticenze e confessioni, sprofondamenti nel dramma e soprassalti ironici, non privi del sentimento di una conquistabile felicità: vi si mescolano, come le tessere di un misterioso mosaico di cui si debba ricostruire il disegno originario, le apparizioni di Renato Curcio, il fantasma di Mohamed Atta, il Cristo di Quattordio, la veggente in comunicazione con l’anima di Vittorio Alfieri, le spoglie di Cesare Pavese e l’icona della giovane pallavolista che nasconde nel suo passato il misfatto più grande, l’omicidio della madre e del fratellino – la giovane imperatrice che condensa su di sé i crismi fondamentali della coscienza edipica occidentale. [continua…]

Tag: ,

5 Risposte to “Il mio nome è Legione”

  1. andrea branco Says:

    RomaNOZO?
    (-:
    Evviva.
    Grande Demetrio!

  2. vibrisse Says:

    Ho corretto. Grazie. gm

  3. Fran Says:

    E’ un romanzo archetipico. Si può dire che si tratta di un romanzo archetipico? Esiste il romanzo archetipico? Non lo so…
    Quello che ho sentito leggendolo è che affonda i denti nella carne del nostro inconscio. Ho scritto “carne”. E ho scritto “inconscio”.
    Gli archetipi dell’ inconscio vengono sbranati al punto che non li riconosciamo più come nostri. Tranne uno: Legione. O “uni”, visto che sono molti in una molteplice unità.
    Lo capiranno in pochi, ma nessuno vorrà ammetterlo.

  4. Achille Maccapani Says:

    Sono tornato da poche ore a casa. Quello di oggi è stato un bell’incontro, con un’analisi equilibrata espressa da parte di Giulio. Ho portato a casa una copia di “Anteprima nazionale” autografata da Giorgio Vasta, e di “Il mio nome è Legione” da Demetrio. Sono convinto che quella di oggi sarà una data importante per la nuova narrativa italiana. Appena possibile, affronterò con attenzione questo romanzo. Grazie.

  5. Cristiana Says:

    Grande, grandissimo Demetrio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: